Crea sito

Japan is the way: le perline Miyuki per creare splendide collane

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on email
Share on whatsapp

Per l’estate puoi realizzare delle semplicissime collane eleganti, fantasiose e colorate da portare con tubini leggeri. Scopri in questo post alcune idee.

Questi bijoux sono davvero semplicissimi da creare e puoi spaziare con la fantasia, accostando colori diversi per effetti speciali. Ricordi le collane che costruivi ai grest estivi usando semplicissime perline? A chi non è capitato di giocarci?

Scegliere materiali di qualitĂ 

Anche in creazioni semplici come queste, è la qualità del materiale a fare la differenza. Scegliendo accuratamente questi materiali, potrai realizzare una collana artigianale davvero unica.

In commercio si trovano le perline miyuki e ne esistono di tutti i tipi: sia in termini di dimensioni che di colori. Queste perline sono impiegate per svariate realizzazioni: per la tessitura, per progetti e schemi di ricamo, e navigando su Pinterest, si scopriranno anche le tecniche peyote o brick stich (si tratta di tecniche che permettono di creare una tessitura, senza dover ricorrere al telaio).

Le perline miyuki sono in vetro e prendono il nome dalla stessa societĂ  giapponese Miyuki Co.: sono estremamente rinomate nel mondo per la loro qualitĂ .

Diverse forme e categorie di perline

Collana con pietre naturali e perline toho colorate

Le Delica sono perfettamente lineari e, se si accostano ai colori giusti, l’effetto elegante e glam è assicurato. Dove le troviamo? Per esempio, il famoso brand Chan Luu, che crea preziosi bracciali con un filo di cotone o altri materiali, accostando colori diversi o alternando le perline a pietre naturali.

La forma regolare di queste perline fa sì che vengano usate anche per creare delle composizioni artistiche. E il caso dei lavori di tessitura, che richiedono una buona luce (per non affaticare la vista) e tanta pazienza per essere eseguiti.

Le Rocailles sono invece una tipologia piĂą rotondeggiante (assomigliano decisamente alle perline che si utilizzavano per creare braccialetti quando si era bambine oppure per ricami su tessuti). Ad esempio, a Milano, vicino a Corso Italia, si trova un bellissimo negozio d’epoca: Viganò. Questo è specializzato nel commercio di bigiotteria, anche vintage, e i suoi prodotti vengono utilizzati da diverse case di moda per impreziosire gli abiti.

Una collana realizzata con perline rocailles nere e dorate intervallate da mezzi cristalli neri

L’omonima azienda produce molteplici categorie di perline oltre a quelle sopra citate. Ad esempio, ci sono anche le “Bugle beads”: si tratta di perline in vetro a forma di tubo e di diversa lunghezza.

Nella fase di scelta può essere utile confrontare le specifiche: ciascuna perlina viene realizzata con tecniche e lavorazioni diverse (alcune sono lucide altre hanno un effetto opaco, altre ancora sono galvanizzate) e hanno una diversa resistenza rispetto allo sfregamento o all’esposizione ai raggi del sole.

Per realizzare, si possono utilizzare diversi filati (meglio quelli in nylon e resistenti) e creare un’unica fila. Poi è semplicissimo: una volta individuata la lunghezza, è sufficiente fare un paio di nodini e, con un ago infilaperle passare il filo restante nelle perline, creando un “secondo giro”. In alternativa si può utilizzare un pizzico di colla per evitare che si sciolga il nodo.

Per chi volesse abbellirla ulteriormente, può invece optare per un moschettone con catenella di chiusura.

Una collana realizzata con perline rocailles nere e dorate intervallate da mezzi cristalli neri

Per quanto riguarda i siti dove acquistare, ti consiglio Hobby e Perline, su cui ho acquistato diverse volte. Sono molto veloci e facendo un acquisto minimo, si risparmiano le spese di spedizione.

Se si vuole farli durare nel tempo, occorre assumere una serie di accortezze, come si fa per qualsiasi altro bijoux. Io le ho utilizzate come vedi nelle foto. E tu?

Collana con perline Miyuki

condividi questo post
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.